giovedì 22 novembre 2012

io voto Renzi

Alle Primarie del PD di domenica 25 novembre io voterò Renzi come candidato del centro sinistra alle prossime elezioni politiche.

Molti hanno espresso meglio le motivazioni che dovrebbero spingere ogni italiano che spera di dare una occasione di governo al centro sinistra a votare Matteo Renzi. Non faccio altro che ricordarle qui.

Un post bellissimo (ma molto lungo) http://www.enrico-sola.com/2012/11/il-post-su-renzi-quello-lungo/

Da tanto mi ritrovo nelle parole del Vice Presidente del PD Ivan Scalfarotto, che appoggia Renzi http://www.ivanscalfarotto.it/2012/09/25/io-sto-con-matteo-renzi/

Il mio giornale preferito ilPost.it appoggia Renzi: http://www.ilpost.it/2012/11/22/endorsement-renzi-primarie/

Stefano Quintarelli appoggia Renzi: http://www.huffingtonpost.it/2012/11/09/stefano-quintarelli-renzi_n_2099308.html

Alcuni commenti personali:
  • Un giovane che vuole rottamare i vecchi?
    • A 37 anni si è vecchi per andare in guerra ed è meglio costruire in fretta una famiglia, se interessati (mica vorrete perdervi i nipoti?). Solo in Italia si è giovani a 37 anni.
    • Se la classe dirigente del PD è in servizio da tanto, troppo, tempo ed ha avuto tante occasioni per migliorare il paese, mancandole, e questo coincide con l’anzianità delle persone non è cattiveria: è la realtà.
  • Vuole fare l’americano (Obama)
    • Parlare chiaro, fuori dagli schemi, non etichettare gli elettori, ascoltare e farsi portavoce di istanze che non necessariamente fanno parte della propria cultura di appartenenza. Ok si tutto questo è molto da politico americano serio, quindi include Obama, ma anche tanti altri.
    • Scopriamo ora che la comunicazione è importante in politica? Comunicazione non è pubblicità, ma è rendere partecipe un paese di un progetto, riabituare a pensare al futuro. Che c’è di male?
  • Lo voteranno anche i Leghisti e Berlusconiani!
    • Io etichetto come Leghista o PDLino chi ha sempre fatto l’attivista, il politico o amministratore sotto quelle bandiere, non sapevo che votando un partito ne sei affiliato a vita. Io mi sento del PD ma non deve essere così per tutti.
    • L’orrore che tanti nel PD provano all’idea che un cittadino che ha votato in precedenza Lega o PDL possa cambiare idea e votare Renzi è pari pari a Romney che ha bollato come parassiti il 47% che ha votato Obama nel 2008.
    • Il PD deve aspettare che tutti i cittadini che hanno dato il proprio voto a Lega e PDL muoiano di vecchiaia (auguro a tutti lunga vita) per governare?
In questa occasione sono felice di trovare in Renzi una piena rappresentanza delle istanze di rinnovamento della parte di PD in cui mi riconosco ma sono altrettanto felice del grandissimo valore e capacità di tutti gli altri candidati Bersani, Puppato, Vendola, Tabacci. Ma alle primarie si vota per chi si pensa abbia le migliori chance di governare il paese unendolo, non chi ti sta più simpatico, come il paese ha fatto per 20 anni con Berlusconi, giusto?

Chiudo con una geniale vignetta di Makkox: http://www.ilpost.it/makkox/2012/10/21/ushdidrova/